Javascript DHTML Drop Down Menu Powered by dhtml-menu-builder.com

22 AGOSTO 2006

Facciamo cos: partiamo con una bella immagine 3D che riassume un circuito piccolo ma adatto a tutti (per me era una continua 2 e 3 e raramente qualche 4). Ottima la manutenzione, dato che l'hanno appena riasfaltata a inizio mese, percui considerando tutto, la vicinanza, il prezzo, ADRIA merita parecchio.

Nonostante sia una pista medio/corta ci si prende in fretta le misure grazie ai suoi 12 metri di larghezza, e un bel rettilineo davanti ai box e tribune non manca per poter aprire un pochino il gas e staccare in fondo. Il resto solo sano divertimento :)

Questa la vista con Google Earth. un peccato che la parte superiore sia sfuocata, senn la so poteva inquadrade perfettamente.

La mia mattina iniziata d'accordo con Grego per un tagliando volante (che sarebbe quello per i 30mila Km) quindi mi alzo e mi metto in tuta gi alle 9:00am
Vado, metto 4 Kg di Olio mooolto buono (e come tutti tagliandi la differenza si sente subito), il filtro olio l'avevo rimasto uno di scorta dall'ultima volta, cambio olio frizione, e anche una delle viti posteriori del cavalletto che si stava piegando e crepando :O

70,00 Prezzo del Tagliando (quando di solito si spende spesso il doppio) Adesso con le gomme nuove (Metzeler Sportec M3)  messe ad Aprile e mai usate bene causa stagione schifosa, Tagliando appena fatto, devo dire che sono davvero a posto. Aspetto il mio amico Mt poi partiamo, anzi: visto che si sono fatte le 11:30 e stare in piedi con la tuta per nulla ha inizato a pesare, torno a casa, mi riposos un attimo e poi partiamo. Tempo 15 minuti (di andare i bagno) che arriva Mt con la sua Brutale e quindi mi rivesto e partiamo.

Fa caldo, ma almeno stando in movimento sopportabile. Guardo la mappa di ieri, cos mi rendo conto di dove passare. Faccio il pieno: 15,00

Ad altezza di Comacchio il colpo di sfiga rischiosissimo! Vedo Mt che inizia a far fumo bianco dalla Brutale ma non se ne accorge :OO
Apro e lo faccio fermare al volo, perch era due minuti che sentivo puzza, ma col traffico non capivo bene, poi una volta da soli in strada, ho realizzato che fosse lui.
Ci fermiamo, due gocce di olio cadono sui collettori e iniza a fumare tutto bianco. L per l il motore non aveva avuto neanche il barlume di un problema, percui poteva essere qualsiasi cosa, ma dato che il tagliando lo aveva fatto ben 2000km fa, neanche potevamo pensare cosa fosse, e le uniche magre consolazioni era che fosse in garanzia che anche se avessse grippato.. sarebbe stato un male minore, dell'olio non si capiva bene dove uscisse perch era trafilato e nebulizzato un p dappertutto e molto finemente.

L in quel momento, soprattutto quando ci siamo trovati tra Anita e Comacchio nello stradone isolato dal mondo, l'unica cosa che sembrava quasi sicura, era che ci scordassimo ADRIA, dopo aver avuto il culo anche di trovare posto per entrare, ormai il rischio di perdere la Brutale con un grippaggio, per non dire una scivolata alla prima curva (con la gomma dietro bagnata d'olio!) fa girare i maroni ad entrambi, ma tant' che almeno ci siamo fermati prima del disastro totale.

Tiriamo i dadi e succede che vinciamo l'iniziativa: ritelefoniamo a Grego (mecca) che inspiegabilmente oggi non faceva pausa pranzo e gli chiediamo aiuto. Soluzione finale: proviamo a rimettere in moto la Brutale e tornare a casa (di Grego) per vedere 1: se ci arriviamo 2: se passa il punto uno, capire la gravit del problema.

Chiamarlo sborone Grego riduttivo.  molto riduttivo. Tempo di un messa in moto, capisce che il filtro dell'olio della Brutale che scoppiato. Come volevasi dimostrare, apre e si scopre che il meccanico *scelto* nonch "autorizzato MV"che ha fatto il tagliando, a stretto il filtro olio con le pinze in maniera folle (andrebbe solo avvitato a mano) a dimostrazione si vedono le lamiere del filtrino TUTTE AMMACCATE che ci lascia (almeno me e Mt) con gli occhi di fuori, le eccessive ammaccature e i tagli provocati nel filtro hanno portato alla rottura del filtro col tempo e non subito. a sto punto A Mt girano giustamente e ulteriormente i maroni che a poco non rischia di creare una proprio punto gravit terrestre.

Con l'iniziativa evidentemente vinciamo anche qualcos'altro: Grego ha alla mano un filtro di un R1 (credo) che comunque compatibile con quella della Brutale, lo metta, chiude e il motore a posto! Non ci possiamo credere! Gi fatto e finito. Ci riprende coraggio dato che non siamo nemmeno in "rtitardissimo".. solo 30 minuti di ritardo tra una cosa e l'altra decidiamo di ripartire alla volta di Adria.

Alla fine arrivo con la schiena incriccata :) ma arrivo ad Adria: ennesimo problema, sono in riserva e non c' NESSUN distributore di benzina!! Finiamo col girare attorno ma facciamo ben 15 km a vuoto perch l'unico distributore nella zona industriale chiuso. Con gli ultimi due litri sperando di non iniziare a cavalcare l'rsv a breve; fermo un ragazzo sempre nel pressi di  Adria (vicino al centro) che capisce al volo la situazione, e chiedo informazioni. Meno male!! troviamo nel giro di altri 5 km un distributore. Anzi, vado all' IP e ci metto faccio il pieno di IP Plus: 21,52 (per 15,32 litri) - mai fatto oltre 20 al distributore :D

Non facciamo in tempo a dire *bao* che Mt scopre l'ennesima sorpresa: una bolla sulla gomma posteriore :(
Quando NON GIORNATA non giornata. Pensiamo se il caso di cambiarla dal gommista prima di entrare in pista (il ch avrebbe comportato ulteriore spesa, per una gomma al 40% ancora), perch non sappiamo se questo metta a rischio la gomma, un eventuale caduta o altro.. magari se difettosa il gommista la cambia in garanzia come di solito f, ma ormai siamo alla pista di Adria e per l'ennesimo cazzo di inconveniente rischiamo tutto il giro fatto di rinunciare proprio all'ultimo metro.

Ci convinciamo che ormai ci siamo ed entriamo, facciamo 10 minuti di prova, poi usciamo per vedere in ch stato si trova la bolla, se peggiora o se da problemi la cambiamo, ma almeno proviamo se resiste. Convinti in via Definitiva...

Entriamo ad Adria, non sappiamo nemmeno dove andare per fare il "biglietto" ma si fanno quasi le 3 e troviamo informazioni: andiamo al Bar, compiliamo le delibere, paghiamo i nostri 80,00 a testa e col braccialetto ORA POSSIAMO ENTRARE liberamente nel circuito. Devo essere onesto, ho avuto paura fino all'ultimo. Gente con motori pompatissimi che il pi cencioso era 5 volte il valore del mio. Gente poi, di ogni fatta e misura: dal Ducati 999R Xerox/Fila e chi pi ne ha pi ne metta. L'imbarazzo delle combinazioni di scarichi, preparazioni... un p come un raduni di Tuning (intesio quelli seri, non le minchiate di raduni caserecci dei paesi o dei Club vari) ... solo che a differenza delle manifestazioni di tuning di auto, qua la gente va a sassata senza ridere e fa davvero paura. Vabbh che forse ci viene spesso e volentieri, vabbh che ci viene con dei motori che a me pare di avere un Ciao della Piaggio, io ho quasi la certezza di essere nel mezzo e di non sapere fare una mazza! Saliamo sulle tribune per vedere *meglio* com' la pista e *non l'avessi mai fatto!* la mia convinzione aumenta! Il rumore di certi scarichi impressionante, nel rettilineo principale c' gente che arriva in staccata che a primo impatto uno crede che si vadano a suicidare tutti in fondo, e non solo, realizzo che non riesco nemmeno a vedere i colori dei motori ne a riconoscerli da quanto vanno :O ... invece girano tutti.. al ch forse l'unica spiegazione che probabilmente loro sanno semplicemente fare e io no, oppure mi sto facendo suggestionare.

Metto in moto, ci facciamo segno ed entriamo.

Partiamo e mi sento a posto, entro morbido alla prima curva per sentirmi il motore addosso e per sentore che effetto fa l'asfalto..ma poi realizzo che la stessa dove c' la staccatona massima in fondo al rettilineo quindi tempo 2 battiti del cuore che arrivano in un secondo 5 moto con degli urli che fanno impressione. io faccio la mia strada, e a tempo zero mi hanno passato tutti e 5 senza nemmeno essere d'intralcio.. Col tempo poi ci ho preso un minimo di dimistichezza, tempo 3/4 giri e uno impara a conoscere anche la pista cos ci si pu prendere le misure.. e poi inizia il bello, si piega senza paura, di pi si milgiora di giro in giro.. ci si accorge che poi tutto sto piano non si va.. e seppure gli altri del mestiere arrivano continuamente a sassata a passarmi, devo dire che comunque un paio di soddisfazioni me le sono tolte.

Alla fine, tra farsi le 16:00, decido che finisco tutto il serbatoio in botta: giro ininterrottamente per quanto riesco a darci dentro fino a quando vedo la riserva, sono le 17:30 faccio altri 4/5 giri e poi esco. Met era gi uscito qualche giro prima giusto per vedere la gomma. Io sono disfatto, alla fine giravo davvero bene, ho male al pollice destro per il tempo passato a dare sempre gas, ho il motore in formissima che se non fosse per a benzina, ne avrebbe ancora parecchio.

Come vedo met scopre che lui era uscito da poco anche perch era gi andato in riserva, guardiamo le gomme e ci facciamo due risate:

E poi considerando che non era neppure messa poi male, ma al bordo ci sono arrivato con la 180/55
Abbiamo fatto giusto 1 km nel piazzale perch di truccioli ce n'erano parecchi, sembrava disfatta la gomma :)

non ho capito se normale, ho il "rigommamento" della pista ma si formata un propria e vera crosta di gomma centrale e.. stavolta le gomme direi che sono state usate davvero bene, per quello che sono state progettate. rendere in condizioni di pista. Difatto spendere dei 270/300 euro a treno per poi paseggiare in collina un p uno spreco.. usare lo gomme buone in pista, uno capisce il perch sono buone o meno, e ha senso discutere sui dettagli.

alla fine scappiamo alle quasi 18:00 per veder di fare il pieno (altri 20,10), ma torniamo 20 minuti dopo che ormai in pista non c' nessuno, se non gli ultimi 3 che girano.. allora decidiamo che prendiamo 10 minuti per mnagiarci i nostri due panini e poi torniamo a casa:

Siamo in mezzo al piazzale, la giornata spettacolare che non sarebbe stato possibile pretendere di pi, il sole si sta abbassando, siamo stradistrutti ma convinti che oggi era uno di quei giorni in cui ne valeva davvero la pena...

Vale la pena fare una foto a tutti, perch il Bar, l'ingresso paddock coperto fatto cos: a vetrate specchiate. Dal centro del piazzale, oltre ad esserci posto per tutto e tutti, si specchia tutto, persino il circuito dall'altra parte. Ho fatto sta foto perch mi divertiva a oltre 100m vedermi addirittura specchiato col motore (sulla sinistra, il vetro sopra la Clio Bianca si vede l' RSV e la Brutale con noi due :)))

:)

allora a conti fatti, ho la schiena rotta, non so quanti altri dolori non meglio specificati dovuto agli inconveniente, la tirata, il viaggio lungo.. insomma i numero sono:

458.2 Km
 TOTALI da stamattina quando ho resettato i Parziali prima di partire fino a  stasera al ritorno quando ho fatto l'ultima foto e ho spento la moto.
(da considerare che comunque la strada per Adria, senza inconvenienti, da casa mia sono "soli" 180Km)

206,00
i soldi spesi in totale. comprensivo di tagliando, benzina, ecc.
  (in sostanza, solo l'ingresso e la benzina TOTALE sarebbeno "soli" 136)

GRAN SODDISFAZIONE nel aver persino sfregato un p con la saponetta sinistra, dove piego meglio, ora  ammetto che sono sfinito, ma ne valeva la pena poter aprire il gas a manetta senza problemi, senza malizie di trovare qualcuno contromano.. un grazie a tutti gli sboroni anche se mi hanno passato spesso davanti, perch lo hanno fatto senza disturbarmi ne altro. mi sono accorto che c' pi rispetto e correttezza nelle manovre in pista quando si va a sassata che per strada con tutti i coglioni che sono solo illusi di saper guidare la macchina. Che spettacolo. Alla prossima sono gi met preparato, magari mi concedo qualcosa di pi anche nelle saponette stavolta :)

*** AGGIUNTA di SABATO 9 SETTEMBRE 2006 ***

Alla *modica* cifra di ben 10 l'una, io e Met abbiamo scelto un paio di foto a testa (tra tutte quelle che ci hanno fatto quel giorno) e le metto qui tanto come backup, dovesse succedere mai che mi tocca formattare tutto all'improvviso o di perderle per sbaglio :)
Comunque resto dell'idea che son o20 ben spesi perch le foto sono venute davvero bene.

Per la FOTO in ALTA RISOLUZIONE: 2240*1488 - 3.33MP Ognuna - Cliccare sulla foto qui di sotto:

Io di Profilo. Un p "commerciale" o tipica, ma so che sono *io* :) e la pista vuota che si specchia nella visiera uno spettacolo!
Non so come, evidentemente hanno una macchian buona dato che sono riusciti a mettere a fuoco anche il foulard "aprilia"

Bh.. almeno uno per intero dove mi potessi vedere per intero ci doveva essere no ?
Questa era in simil-piega molto "morbida", ci sono anche stati giri un cui piegavo di pi e altri di meno, su 15 giri che avr fatto, avr preso le stesse curve in altrettanti modi diversi, e i migliori erano tutti alla fine quando iniziavo a capirci qualcosa :)

Anche Met in questa posa venuto bene. Poi il fatto che abbia la visiera trasparente e lo si veda bene dimostra anche la buona qualit dello scatto

Bella anche qui preso da dietro, un peccato che tra tutte non c i fossi stato anch'io, ero curioso di vedermi con lo scarico da dietro :) Sar per la prossima

metto questa foto della Brutale di Mt, perch reputo la MV una grande casa motoristica, di quelle "per molti ma non per tutti", orgogliosa con la sua storia motoristica guadagnata nella storia al tempo che fu con Agostini a pieno merito (e non tutti possono dirlo) e  che il MADE IN ITALY in ogni angolo e bullone di questo motore, e come possibile piegare in ginocchio qualunque altro tentativo nipponico di sperar di far meglio. Meglio non ce la possono fare, meglio che si rassegnino all'evidenza ;)

17 AGOSTO 2007

Venerd 17, e invece della sfiga, abbiamo avuto un gran culo nel fare tutto il turno senza problemi, e all'uscita ha iniziato a piovere.